C’è un uomo che piange in fondo alla strada
guardalo bene, forse lo vedi
conta i suoi anni sull’asfalto bagnato
ha rinchiuso la voce nella valigia che ha in mano
la apre per pochi, per brevi momenti
non se lo chiedi, nemmeno se insisti
gli basta uno sguardo per farsi capire
il suo cane lo sa, conosce quegli occhi
è un vecchio quell’uomo ha quasi cent’anni
nessuno ricorda perché sia arrivato,
nessuno sa che sia stato felice.

Altre poesie:

Cassetti | Avevo un nonno | Per Alberto Casiraghi | Per Fausto Taiten Guareschi | Tengo d’occhio le nuvole | Angeli | Occhi che vedeste